Sức KhỏeKhông có phản hồi

default thumbnail

Per Hauptmann, niente batte una conversazione diretta con bambini e genitori, che si basa su un catalogo di servizi, indipendentemente dal fatto che si tratti di LFD, Pensenbuch o KDL.

Per Hauptmann, niente batte una conversazione diretta con bambini e genitori, che si basa su un catalogo di servizi, indipendentemente dal fatto che si tratti di LFD, Pensenbuch o KDL. “” Questo è uno sforzo aggiuntivo per l’insegnante, che vale la pena. “” Per lui come insegnante, la cooperazione, la capacità di argomentare e la creatività nel valutare una valutazione sono comunque più importanti del lavoro scolastico “” incasinato “”.

La psicologa Elfriede Wegricht sostiene che soprattutto i bambini nei primi due anni di scuola non possono fare nulla con i voti numerici. Per quanto riguarda la votazione numerica verso la fine della scuola elementare, dice: “” I bambini vogliono confrontarsi e misurarsi con gli altri. Questo è ovviamente più facile con le note con cifre. Ma aggiungerei sicuramente un commento: come si comporta un bambino socialmente, nell’area comunicativa, è più aperto o chiuso? I bambini dovrebbero imparare se la loro autovalutazione coincide con la valutazione esterna. “” Wegricht crede che una scuola moderna debba “” allontanarsi dal riempire i bambini di conoscenza. Imparare come muoversi in una società, come risolvere i conflitti – questo sarebbe il significato e lo scopo della pedagogia nel senso greco “”.

Gradi discreti richiesti

Quando ci sono solo voti numerici dopo la scuola elementare, Wegricht “” esige una vera equità dagli insegnanti. Il voto deve essere trasparente, gli insegnanti devono essere in grado di giustificarlo. Si tratta di un’analisi priva di emozioni: come hai preso quel voto, come studi? Se hai paura, verrà imparato. Nella mia esperienza, quando i bambini hanno il coraggio di chiedere all’insegnante come hanno ottenuto un voto e cosa devono fare per migliorare, questo è spesso il punto di svolta. L’insegnante lo aiuterà. “”

In ogni caso, la cosa più importante quando si valutano i bambini è non graffiarne la personalità. Genitori e insegnanti dovrebbero separarsi: dipende da te, un bambino che apprezzo come personalità. E questa è la tua performance – e qualcosa a riguardo potrebbe ancora essere cambiato.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Accedi Connettiti con Facebook Oliver Lill Tue., Sep 13th.2016 11:57 am report reply

Innanzitutto non c’è niente di più ambiguo delle note!opinioni su slim4vit Affinché una nota possa essere giusta e inequivocabile, deve anche essere giustificata. Se così fosse, tuttavia, potresti semplicemente motivare senza voti. Inoltre, la mia esperienza è che una valutazione alternativa va molto più in dettaglio e che anche i genitori la mettono in dubbio di più e quindi hanno un quadro migliore della performance.

Rigi999 Sat., Sep 10th.2016 13:20 report reply

Stronzate totali !!! Le persone non hanno idea della pratica e fanno leggi !!! Uno scandalo !! Questo sostiene ulteriormente la pigrizia e mantiene la popolazione stupida in modo che i superiori possano fare quello che vogliono !!!!!

Elgar M. Zeisel sabato, 10 settembre 2016 9:09 risposta al rapporto

I voti sono chiari. Quando scrivi una valutazione, viene inventato di nuovo un nuovo linguaggio segreto, come nel caso dei certificati ufficiali, dove un voto da 1 a 5 viene facilmente assegnato con poche formulazioni standard. “” Ha provato molto duramente … “”. Quindi l’intera discussione è inutile. Bridge ha anche un messaggio chiaro che è difficile da capire per gli estranei.

Pagina 1 di 1  

Anche all’inizio della scuola, molti genitori devono fare i conti con il pezzo di carta che verrà consegnato ai loro figli alla fine del semestre: il certificato. Nei primi anni della scuola elementare i voti numerici sono solo l’eccezione assoluta.

Prendiamo Vienna come esempio: secondo le informazioni del consiglio scolastico comunale, solo 20-30 delle 230 scuole elementari di Vienna scrivono primi, due e forse peggio nel primo anno di scuola. Tutte le altre scuole stanno ora utilizzando forme alternative di valutazione. Di solito ci sono voti solo nella quarta elementare, perché questo certificato è in ultima analisi rilevante per l’ammissione alle scuole secondarie. I vari metodi di valutazione alternativi sono spesso fonte di confusione per i genitori che sono nuovi a scuola.

Wolfgang Gröpel del Consiglio scolastico della città di Vienna spiega cosa si intende per “” KDL “”, “” Pensenbuch “” e “” LFD “”.

Cosa significano i termini KDL e LFD?

KDL sta per “” modello di servizio diretto commentato “”;

La “” Documentazione sui progressi nell’apprendimento “” (LFD) funziona in modo molto simile. Ogni bambino riceve una cartella dell’obiettivo di apprendimento individuale. L’insegnante annota regolarmente ciò che il bambino può già fare e ciò che deve ancora essere praticato. Anche qui il risultato viene discusso con i genitori. E: il bambino dovrebbe anche valutare da solo dove pensa di essere. Il libro di lavoro è ancora più delicato. Questo non solo stabilisce gli obiettivi generali del piano di apprendimento, ma anche obiettivi dettagliati per ogni bambino. Anche qui i bambini dovrebbero imparare a valutare le loro prestazioni. Invece di un certificato numerico, c’è un colloquio con insegnanti, genitori e bambini almeno una volta a semestre.

“Sullo sfondo di tutte queste forme di valutazione c’è la trasparenza dell’acquisizione di conoscenze e abilità”, spiega Wolfgang Gröpel del consiglio scolastico cittadino. Tutti – insegnanti, bambini e genitori – dovrebbero collaborare. I bambini hanno un anno davanti e sanno cosa dovrebbero essere in grado di fare alla fine “”.

La valutazione verbale è ancora una pratica comune in alcune scuole, ma dal punto di vista educativo ma non aggiornata. I bambini ricevono due volte all’anno un certificato in cui frasi più o meno significative come “” Hai fatto grandi progressi in aritmetica “” o “” Se ti attieni alle nostre regole di classe ancora di più, potresti trovare “”.

“Nessuno ha bisogno di voti. Rendono i bambini notti insonni ”

Markus Hauptmann è un insegnante di scuola elementare e lascia che le sue esperienze con scolari, genitori e colleghi confluiscano nei suoi programmi di cabaret sul tema delle scuole (controlla il 28 settembre presso “” Highlights from School “” nell’Orpheum di Vienna). Ha esperienza con forme alternative di valutazione e continua a chiedersi. “” La prima frase dei genitori dopo è regolarmente: che voto sarebbe adesso? “” La sua opinione sui voti è molto chiara: “” Nessuno ha bisogno di voti. Rendono i bambini notti insonni, sono terrorizzati dai compiti. Potresti fondamentalmente suddividere la valutazione in “fatto” o “non fatto”. “”

Per Hauptmann, niente batte una conversazione diretta con bambini e genitori, che si basa su un catalogo di servizi, indipendentemente dal fatto che si tratti di LFD, Pensenbuch o KDL. “” Questo è uno sforzo aggiuntivo per l’insegnante, che vale la pena. “” Per lui come insegnante, la cooperazione, la capacità di argomentare e la creatività nel valutare una valutazione sono comunque più importanti del lavoro scolastico “” incasinato “”.

La psicologa Elfriede Wegricht sostiene che soprattutto i bambini nei primi due anni di scuola non possono fare nulla con i voti numerici. Per quanto riguarda la votazione numerica verso la fine della scuola elementare, dice: “” I bambini vogliono confrontarsi e misurarsi con gli altri. Questo è ovviamente più facile con le note con cifre. Ma aggiungerei sicuramente un commento: come si comporta un bambino socialmente, nell’area comunicativa, è più aperto o chiuso? I bambini dovrebbero imparare se la loro autovalutazione coincide con la valutazione esterna. “” Wegricht crede che una scuola moderna debba “” allontanarsi dal riempire i bambini di conoscenza. Imparare come muoversi in una società, come risolvere i conflitti – questo sarebbe il significato e lo scopo della pedagogia nel senso greco “”.

Gradi discreti richiesti

Quando ci sono solo voti numerici dopo la scuola elementare, Wegricht “” esige una vera equità dagli insegnanti. Il voto deve essere trasparente, gli insegnanti devono essere in grado di giustificarlo. Si tratta di un’analisi priva di emozioni: come hai preso quel voto, come studi? Se hai paura, verrà imparato. Nella mia esperienza, quando i bambini hanno il coraggio di chiedere all’insegnante come hanno ottenuto un voto e cosa devono fare per migliorare, questo è spesso il punto di svolta. L’insegnante lo aiuterà. “”

In ogni caso, la cosa più importante quando si valutano i bambini è non graffiarne la personalità. Genitori e insegnanti dovrebbero separarsi: dipende da te, un bambino che apprezzo come personalità. E questa è la tua performance – e qualcosa a riguardo potrebbe ancora essere cambiato.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Accedi Connettiti con Facebook Oliver Lill Tue., Sep 13th.2016 11:57 am report reply

Innanzitutto non c’è niente di più ambiguo delle note! Affinché una nota possa essere giusta e inequivocabile, deve anche essere giustificata. Se così fosse, tuttavia, potresti semplicemente motivare senza voti. Inoltre, la mia esperienza è che una valutazione alternativa va molto più in dettaglio e che anche i genitori la mettono in dubbio di più e quindi hanno un quadro migliore della performance.

Rigi999 Sat., Sep 10th.2016 13:20 report reply

Stronzate totali !!! Le persone non hanno idea della pratica e fanno leggi !!! Uno scandalo !! Questo sostiene ulteriormente la pigrizia e mantiene la popolazione stupida in modo che i superiori possano fare quello che vogliono !!!!!

Elgar M. Zeisel sabato, 10 settembre 2016 9:09 risposta al rapporto

I voti sono chiari. Quando scrivi una valutazione, viene inventato di nuovo un nuovo linguaggio segreto, come nel caso dei certificati ufficiali, dove un voto da 1 a 5 viene facilmente assegnato con poche formulazioni standard. “” Ha provato molto duramente … “”. Quindi l’intera discussione è inutile. Bridge ha anche un messaggio chiaro che è difficile da capire per gli estranei.

Pagina 1 di 1  

Anche all’inizio della scuola, molti genitori devono fare i conti con il pezzo di carta che verrà consegnato ai loro figli alla fine del semestre: il certificato. Nei primi anni della scuola elementare i voti numerici sono solo l’eccezione assoluta.

Prendiamo Vienna come esempio: secondo le informazioni del consiglio scolastico comunale, solo 20-30 delle 230 scuole elementari di Vienna scrivono primi, due e forse peggio nel primo anno di scuola. Tutte le altre scuole stanno ora utilizzando forme alternative di valutazione. Di solito ci sono voti solo nella quarta elementare, perché questo certificato è in ultima analisi rilevante per l’ammissione alle scuole secondarie. I vari metodi di valutazione alternativi sono spesso fonte di confusione per i genitori che sono nuovi a scuola.

Wolfgang Gröpel del Consiglio scolastico della città di Vienna spiega cosa si intende per “” KDL “”, “” Pensenbuch “” e “” LFD “”.

Cosa significano i termini KDL e LFD?

KDL sta per “” modello di servizio diretto commentato “”;

La “” Documentazione sui progressi nell’apprendimento “” (LFD) funziona in modo molto simile. Ogni bambino riceve una cartella dell’obiettivo di apprendimento individuale. L’insegnante annota regolarmente ciò che il bambino può già fare e ciò che deve ancora essere praticato. Anche qui il risultato viene discusso con i genitori. E: il bambino dovrebbe anche valutare da solo dove pensa di essere. Il libro di lavoro è ancora più delicato. Questo non solo stabilisce gli obiettivi generali del piano di apprendimento, ma anche obiettivi dettagliati per ogni bambino. Anche qui i bambini dovrebbero imparare a valutare le loro prestazioni. Invece di un certificato numerico, c’è un colloquio con insegnanti, genitori e bambini almeno una volta a semestre.

“Sullo sfondo di tutte queste forme di valutazione c’è la trasparenza dell’acquisizione di conoscenze e abilità”, spiega Wolfgang Gröpel del consiglio scolastico cittadino. Tutti – insegnanti, bambini e genitori – dovrebbero collaborare. I bambini hanno un anno davanti e sanno cosa dovrebbero essere in grado di fare alla fine “”.

La valutazione verbale è ancora una pratica comune in alcune scuole, ma dal punto di vista educativo ma non aggiornata. I bambini ricevono due volte all’anno un certificato in cui frasi più o meno significative come “” Hai fatto grandi progressi in aritmetica “” o “” Se ti attieni alle nostre regole di classe ancora di più, potresti trovare “”.

“Nessuno ha bisogno di voti. Rendono i bambini notti insonni ”

Markus Hauptmann è un insegnante di scuola elementare e lascia che le sue esperienze con scolari, genitori e colleghi confluiscano nei suoi programmi di cabaret sul tema delle scuole (controlla il 28 settembre presso “” Highlights from School “” nell’Orpheum di Vienna). Ha esperienza con forme alternative di valutazione e continua a chiedersi. “” La prima frase dei genitori dopo è regolarmente: che voto sarebbe adesso? “” La sua opinione sui voti è molto chiara: “” Nessuno ha bisogno di voti. Rendono i bambini notti insonni, sono terrorizzati dai compiti. Potresti fondamentalmente suddividere la valutazione in “fatto” o “non fatto”. “”

Per Hauptmann, niente batte una conversazione diretta con bambini e genitori, che si basa su un catalogo di servizi, indipendentemente dal fatto che si tratti di LFD, Pensenbuch o KDL. “” Questo è uno sforzo aggiuntivo per l’insegnante, che vale la pena. “” Per lui come insegnante, la cooperazione, la capacità di argomentare e la creatività nel valutare una valutazione sono comunque più importanti del lavoro scolastico “” incasinato “”.

La psicologa Elfriede Wegricht sostiene che soprattutto i bambini nei primi due anni di scuola non possono fare nulla con i voti numerici. Per quanto riguarda la votazione numerica verso la fine della scuola elementare, dice: “” I bambini vogliono confrontarsi e misurarsi con gli altri. Questo è ovviamente più facile con le note con cifre. Ma aggiungerei sicuramente un commento: come si comporta un bambino socialmente, nell’area comunicativa, è più aperto o chiuso? I bambini dovrebbero imparare se la loro autovalutazione coincide con la valutazione esterna. “” Wegricht crede che una scuola moderna debba “” allontanarsi dal riempire i bambini di conoscenza. Imparare come muoversi in una società, come risolvere i conflitti – questo sarebbe il significato e lo scopo della pedagogia nel senso greco “”.

Gradi discreti richiesti

Quando ci sono solo voti numerici dopo la scuola elementare, Wegricht “” esige una vera equità dagli insegnanti.

Đóng Bình Luận